George Michael soccorso nei giorni scorsi per overdose: le indiscrezioni dei media inglesi

Dopo il lutto per la morte del cantante inglese George Michael cominciano a uscire le prime voci sulle presunte cause della morte e fa capolino anche la droga.

I media inglesi, infatti, hanno cominciato a rivelare la possibilità che l’attacco di cuore possa essere dovuto a un’overdose e svelato chi e come ha trovato il corpo del cantante. Sarebbe stato Fadi Fawaz, noto parrucchiere delle star e compagno di Michael dal 2011, che ha rivelato al Telegraph come ha scoperto il corpo senza vita del compagno nella casa dell’Oxfordshire: “Avremmo dovuto passare assieme il pranzo di Natale, così sono andato a prenderlo ed era già morto, giacendo in pace nel letto.

Non sappiamo ancora cosa sia accaduto. Tutto si era complicato recentemente – ha continuato l’uomo -, ma George non vedeva l’ora che arrivasse Natale e con lui anche io. Ora è tutto in rovina, ma vorrei che le persone si ricordassero di lui per come era, una persona fantastica”.

Le voci sull’uso di eroina

Sono note le vicissitudini del cantante e uno stile di vita che ha spesso sfiorato gli eccessi, stando a quanto riportano cronache e dalle indagini, come quella che portò al suo arresto dopo che si rifiutò di sottoporsi al test alcolemico a seguito di uno schianto con la sua auto. Ma è sempre il giornale inglese che lancia la notizia dell’eroina, stando a quanto rivelato da una fonte che ha spiegato come nei giorni scorsi il cantante fosse stato curato a causa di un’overdose: “È stato portato spesso nel reparto d’emergenza. Faceva uso di eroina e credo sia già una cosa buona che sia sopravvissuto fino ad ora”. E l’arresto cardiaco che avrebbe causato la sua morte, come riferito dal suo manager Michael Lipman è comune per chi fa uso di quella droga.

“Era cambiato molto negli ultimi anni”
È sempre il Telegraph a spiegare che il cantante era ritratto come una persona gentile e generosa, come ha confermato il suo ex compagno Kenny Goss che si è detto “distrutto dalla scomparsa di un amico ed ex compagno”, mentre i vicini e il proprietario di un bar vicino casa sua, in cui era solito farsi vedere, spiegavano come in questi ultimi tempi fosse sempre più difficile incontrarlo: ” molto cambiato durante questi anni, era ingrassato molto e indossava degli occhiali. Era veramente a disagio, non sembrava più il George Michael che tutti conoscevamo. È molto triste”.

http://music.fanpage.it/

Leave a Reply

*